RUOTA D’ORO

RUOTA D’ORO

Il Premio “Ruota d’Oro”, una medaglia coniata appositamente dal Maestro Angelo Canevari, è nato nel 1986 ed è da sempre dedicato alla valorizzazione dell’eccellenze italiane nel settore dell’artigianato artistico e della cultura.

L’ideatore del riconoscimento fu Luigi Lambertini, l’allora presidente del Club, che istituì un’apposita commissione con il compito di conoscere gli artigiani, segnalati dai club Rotary romani, e ammetterli a concorrere al premio, che per regolamento può essere assegnato anche a istituzioni, enti e fondazioni che operano per la tutela e la salvaguardia dell’artigianato.

A partire dall’edizione 2000 del Premio “La Ruota d’Oro” il Consiglio Direttivo del R.C. Roma Sud-Ovest ritenne di dover cambiare l’istituto del premio stesso. Venne pertanto deliberato di estendere alla solidarietà, alla scienza ed alla cultura le aree di assegnazione del riconoscimento. E, per seguire l’evoluzione dei tempi, dal 2016 il premio può essere conferito anche alle eccellenze italiane che contribuiscono all’innovazione tecnologica.

Il premio, nel corso del tempo, è diventato un significativo appuntamento culturale, in collaborazione con le più importanti istituzioni nazionali. Sono stati così segnalati, tra gli altri, maestri liutai, restauratori di opere d’arte, medaglisti, marmorari, fotografi. Dal 1986 a oggi sono stati conferiti 32 premi e più di 300 menzioni d’onore. Tra i premiati: Accademia Lancisiana di Roma, gli artigiani de l’Aquila post terremoto, Feranda Gattinoni, il Prof. Mario Verdone, Artigiani del Quirinale, Ennio Morricone, l’Accademia Lancisiana, AltaRoma, etc.Mostre, convegni e rassegne in cui sono stati affrontati i problemi del settore si sono svolte a margine delle manifestazioni.